Elisabetta Sancino

GIOVEDI’ SERA L’ha sgozzata giovedì sera mentre il suo bambino dormiva non se n’è accorto il vicino di casa c’era una magnifica luna di primavera il campanile del Milleduecento non ha perso nemmeno un rintocco noi ascoltavamo musica sul divano tu come allora mi tenevi la mano poi all’improvviso ci siamo messi a ballare -era…

Mare di parole di Giusy Bianchi

+ Mare di parole Un filo sottile lega il cielo a questo mare di parole Conservo nelle tasche del mio cuore i tuoi sguardi crudi vuoti d’amore colmi di rabbia celata dietro ad un amletico sorriso Oh anima mia … tu che mi baciasti il sangue sottopelle quando i miei capelli profumavano di rose a…